Un regalo al futuro

econatale-scatola-nuovi-pacchi

La forza dei territori e dei loro prodotti locali: è questo il filo conduttore dell’Econatale 2016 di Legambiente pensato per aiutare le imprese e i giovani produttori locali dei territori colpiti dal sisma che a fine agosto e fine ottobre ha devastato il centro Italia e il cuore degli Appennini. Terre ricche di bellezze naturali come il Parco dei Monti Sibillini, ma anche culle di un’agricoltura di qualità, fatta di prodotti unici e conosciuti in tutto il mondo, che però rischia di scomparire insieme ai tanti borghi dell’Appennino centrale fortemente colpiti dal terremoto.

Per questo l’associazione ambientalista invita tutti a Natale fare un gesto solidale e a regalare un dono per il futuro, scegliendo sul sito econatale.legambiente.it tra le quattro confezioni regalo targate Econonatale 2016. I quattro pacchi regalo, dai nomi evocativi (Pangea, Pachamama, Madre Terra e Gaia), contengono i prodotti dell’Italia migliore: dagli spaghetti di Amatrice ai ceci di Cicerale, dal cappero Igp di Pantelleria ai pregiati torroni sardi, dal limone femminello al vino e ai cantucci toscani, per arrivare al prestigioso panettone artigianale siciliano, solo per citarne alcuni  Il 10% dei ricavi dell’Econatale (al netto delle spese di spedizione) sarà destinato proprio ai giovani imprenditori locali con l’obiettivo di accelerare il processo di rinascita di questi luoghi (www.rinascitacuoregiovane.it). 

econatale

 “L’agricoltura è una delle attività produttive più rilevanti e il principale volano di queste terre – dichiara Rossella Muroni, presidente di Legambiente – Per questo è importante che nel processo di ricostruzione e di ritorno alla normalità, si riparta anche da questo importante e prezioso settore. Con le risorse che verranno raccolte con l’Econatale 2016 aiuteremo giovani imprenditori e cooperative delle zone colpite dal sisma che hanno subito danni a strutture e produzioni. Intendiamo sostenere e promuovere le loro attività economiche, finanziare progetti presentati da chi, davanti al dramma del terremoto, vuole reagire rimanendo in queste meravigliose terre e investendo su nuove iniziative d’impresa”.

Anche il Panettone Fiasconaro contribuisce alla raccolta fondi “La rinascita ha il cuore giovane”, con i panettoni artigianali di altissima qualità da 1kg. I panettoni, verranno distribuiti direttamente dai circoli e dalle sedi regionali di Legambiente (per informazioni info regionale@legambientesicilia.com). A questa vera e propria gara di solidarietà partecipa anche Pacco 0 di Terra Felix, in Campania. La confezione contiene due bottiglie di birra artigianale: la Decvmanvs 1205 (una birra artigianale dalle erbe aromatiche: rosmarino, menta piperita, salvia, lauro e lavanda, le spezie coltivate nel Giardino dei Sensi del Casale di Teverolaccio rendono unica questa birra dal colore giallo paglierino e il profumo intenso.) e Malaorcvla 79 d.C (birra dal colore dell’ambra e dal profumo inconfondibile della melannurca). Dal recupero di una bottiglia vuota si ottiene un vaso e un portacandela. Il vaso contiene dei semi e nel portacandela è custodita una candela artigianale (per info: 0815011641). Il Birrificio Italiano per ogni bottiglia di Sparrow Pit edizione natalizia venduta donerà due euro (info su: www.birrificio.it). Aderisce alla raccolta fondi anche la cooperativa Equo Tube, affiliata ad AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile) ed EARTH (European Alliance Responsible Tourism and Hospitality,  che propone cofanetti regalo di soggiorni, pranzi, cene e weekend in decine di strutture turistiche che hanno scelto di rispettare la Carta dei Principi del Turismo Responsabile. Per ogni acquisto presso i rivenditori EquoTube dal 15 novembre al 24 dicembre verrà donato 1 € alla campagna “La rinascita ha il cuore giovane” e 2 € per tutte le vendite on line sul sito equotube.it.

Tutta dedicata alle imprese colpite dal terremoto in Umbria, infine, è l’iniziativa Valner.In.A.Box, promossa da Legambiente Umbria, Aiab Umbria e Fa’ la cosa giusta, che sostiene le piccole e piccolissime aziende agricole, localizzate nel Parco nazionale dei Monti Sibillini o in aree di grandissimo pregio naturale, impegnate nella produzione biologica e di altissima qualità. Anche in questo caso i due box  proposti per questo EcoNatale (rispettivamente al prezzo di 15 e 30 euro, escluse le spese di spedizione) raccolgono i migliori prodotti locali: dal farro perlato Dop di Monteleone di Spoleto alla caciotta di latte vaccino e alla zuppa di legumi della Valnerina, dallo zafferano purissimo di Cascia al Guanciale di Norcia, senza dimenticare le lenticchie della Valnerina (per ordini, info e spedizioni in Italia contattare Aiab Umbria, tel 075 5150265 – valnerinabox@gmail.com).

 

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *