Terra in festival

foto-apertura

Terra e suolo a 360 gradi. Politiche urbanistiche e agricoltura. Sono questi i temi del Festival della terra che si terrà a San Lazzaro di Savena (Bo) il 16 e il 17 settembre di questo mese. «Nel nostro Paese il suolo è stato visto come semplice strumento a servizio o della cementificazione selvaggia o di un’agricoltura industriale – spiega Lorenzo Frattini presidente di Legambiente Emilia Romagna – La campagna è stata considerata come luogo di nessuno da mettere a valore con la speculazione edilizia e il cemento, oggetto di piani di urbanizzazione tanto inutili quanto irreversibili. Il Festival della terra vuole ribaltare tutto questo».

Proprio per questo venerdì 16 si aprirà la due giorni con un forum nazionale sul consumo di suolo. Tanti i protagonisti: dal vicepresidente di Legambiente Edoardo Zanchini fino alla senatrice Laura Puppato, relatrice del ddl sul consumo di suolo al Senato. «Nel forum daremo anche spazio alle buone pratiche – spiega Frattini – negli anni ci sono tanti Comuni che hanno fatto un buon lavoro come la sindaca Matilde Casa di Lauriano “processata per correttezza ambientale”. È stata accusata di abuso d’ufficio perché ha osato trasformare un terreno edificabile, già in precedenza agricolo, nuovamente in agricolo». Sempre di venerdì, alle 18 ci sarà un incontro sull’etica della casa comune con Monsignor Matteo Maria Zuppi sulla scia dell’enciclica di Papa Francesco. La sera, la cena di entrambi i giorni sarà totalmente biologica grazie al sostegno dei partner NaturaSì e Alce Nero: il menu sarà completamente vegetariano e particolarmente gustoso il venerdì perché le ricette saranno quelle dello chef Simone Salvini.

Nella seconda giornata oltre ai laboratori didattici per bambini si terrà un dibattito sui pesticidi nell’alimentazione. Alle 18 ci sarà l’incontro con lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz: si parlerà non solo del suo ultimo libro ma anche del Belpaese che lui ha conosciuto attraverso i suoi viaggi-reportage, e dell’importanza della difesa del territorio. «Il Festival della Terra  – conclude Frattini – vuole celebrare la ricchezza della terra nella sua accezione più vera, proponendosi come appuntamento nazionale di confronto e discussione sulle buone pratiche e sugli strumenti normativi e urbanistici più idonei a tutelarne il valore, per fermare la cementificazione e promuovere una nuova agricoltura di qualità». A venerdì.

Giornalista professionista, da sempre si occupa di questioni ambientali, sociali e di genere. Dal 2003 a La Nuova Ecologia, il mensile di Legambiente, di cui è stata anche coordinatrice, oggi segue la cultura e non solo. Da sempre realizza servizi video (dalle riprese alla post-produzione) per la televisione e per il web. Tra le sue collaborazioni quella con il "Nuovo Paese Sera" e "Left- Avvenimenti". È presidente dell'associazione culturale Marmorata169 che si occupa di "racconto di città". Contatti: galgani@lanuovaecologia.it @eligalgani
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *