Smog, a Roma è l’undicesimo giorno oltre il limite

smog

Continua l’allarme smog soprattutto nelle città del Centro Nord. Nonostante le limitazioni al traffico, il calo delle temperature negli edifici e la riduzione del tempo di accensione del riscaldamento, le concentrazioni di particolato Pm10, le polveri sottili dannose per la salute, restano oltre il limite consentito. Chi tiene in ostaggio le città in questi giorni è l’Anticiclone delle Azzorre tanto che per i prossimi dieci giorni «l’aria sarà pessima», avvertono i meteorologi di 3bmeteo spiegando che «il 16-17 l’anticiclone si rinforzerà». 

Ieri le concentrazioni hanno superato i 100 microgrammi/metro cubo in Veneto (a Treviso 104 microgrammi) e Piemonte (a Torino 101 microgrammi), pessima la qualità dell’aria anche in Lombardia (a Bergamo 82, a Milano 63). Il valore limite giornaliero per la protezione della salute è 50 microgrammi da non superare più di 35 volte l’anno, mentre il valore limite annuale per la protezione della salute umana è 40 microgrammi. Ecco che sono già scattati i primi blocchi parziali del traffico alle vetture più inquinanti. A Milano e Bergamo è l’ottavo giorno consecutivo con Pm10 alle stelle, a Roma è l’undicesimo.

A Roma oggi è  in vigore il divieto di circolazione privata all’interno della fascia verde per i veicoli più inquinanti. Lo ha deciso il Campidoglio “sulla base dei criteri indicati nel Piano di intervento operativo, come stabilito dalla delibera n.76 del 28 ottobre 2016”. Il motivo è che le previsioni meteo per i prossimi giorni non sono confortanti per quanto riguarda i livelli di inquinamento, che resteranno elevati: “Risulta quindi necessario intervenire con efficacia: la salute è il bene prevalente da tutelare, proseguendo le azioni volte a ridurre le emissioni”, spiega in una nota il Campidoglio.

 

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *