L’Ue striglia l’Italia

La Commissione invia una lettera con un parere motivato, chiede “azioni appropriate” entro due mesi o scatta il deferimento alla Corte di Gustizia
ICONA_recensioni La nostra inchiesta “Aria avvelenata

smog-torinoLa Commissione europea ha inviato all’Italia una lettera con un parere motivato, seconda fase della procedura di infrazione, affinché adotti “azioni appropriate” per ridurre le emissioni di particolato Pm10. La procedura è stata avviata per la violazione dei limiti giornalieri di Pm10 in 30 zone. Sono coinvolte regioni quali Lombardia, Veneto, Piemonte, Toscana, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Campania, Marche, Molise, Puglia, Lazio e Sicilia. La Commissione aspetta risposta entro due mesi, il passo successivo è il deferimento alla Corte di giustizia.

“L’Italia continua a dare ‘risposte stagionali’ all’emergenza smog, senza avere la capacità di mettere in campo un Piano nazionale per abbattere le emissioni e ripulire l’aria”. Il commento della presidente di Legambiente, Rossella Muroni, alla lettera di Bruxelles. “Oggi l’Europa ci dice quello che Legambiente denuncia da anni – continua Muroni – Si passa di inverno in inverno ed ogni anno ci si riduce a bloccare il traffico nei giorni dell’emergenza. Il parere motivato di oggi da parte dell’Ue si riferisce alla procedura di infrazione aperta sui dati del 2005-2006 e 2007. Sono passati 10 anni invano, senza che nel nostro Paese si mettesse in campo una politica preventiva e strutturale investendo su treni pendolari, tram e metropolitane, efficienza energetica degli edifici, sistemi di riscaldamento sostenibile, ciclabilità urbana”.

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
[twitter-timeline id=657236406335574016 username=lanuovaecologia]
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *