Oggi è la Giornata mondiale dell’ambiente

Palazzo-di-Vetro_ONU_New-York

“Riconnettersi con la natura” per recuperare un rapporto con l’ambiente più sano, consapevole, e contribuire a non sprecarne le risorse. È il tema scelto quest’anno dall’Onu per celebrare la Giornata mondiale dell’ambiente che ricorre oggi 5 giugno.

I “servizi” che gli ecosistemi naturali forniscono all’uomo, ricordano le Nazioni Unite, hanno un valore talmente grande, dell’ordine di migliaia di miliardi di dollari, che gli economisti ancora faticano a quantificarlo. Eppure su aria pulita, oceani, suolo, biodiversità pende sempre più grande la spada di Damocle delle attività umane.

Quest’anno sarà il Canada a ospitare l’evento principale della Giornata, ma in tutto il mondo sono previste centinaia di iniziative, dalla pulizia delle spiagge alle escursioni guidate nella natura. Quella “simbolo” è l’illuminazione di verde, lunedì sera, degli edifici e monumenti iconici delle città: tra questi l’Empire State Building di New York, il Cristo Redentor di Rio de Janeiro, il Burj Khalifa di Dubai.

Al via proprio oggi la Conferenza mondiale sugli Oceani che si tiene dal 5 al 9 giugno a New York a cui partecipa anche Legambiente. L’8 giugno la Conferenza dell’associazione ambientalista a Palazzo di Vetro. “Portiamo il nostro piccolo oceano, il Mar Mediterraneo, a New York – spiega il direttore di Legambiente Stefano Ciafani – con l’obiettivo di parlare delle necessaria cooperazione tra i paesi mediterranei per fronteggiare il problema del marine litter che sta assumendo proporzioni davvero preoccupanti, per la biodiversità, la salute dell’uomo e per l’intera economia”.

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *