Luci intelligenti

pni-giannini

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca consegna il PNI a Xaluxi

«Il nostro prodotto è una lampada a led intelligente. Si accende, si spegne e cambia la sua intensità luminosa analizzando la luminosità dell’ambiente circostante. In questo modo anche se l’utente non è particolarmente accorto e dimentica la luce accesa non c’è spreco di energia». Così riassume in poche parole il suo prodotto Massimo Ruo Roch, CTO di Xaluxi. L’aspetto interessante di queste lampade è che l’intelligenza è completamente all’interno della lampada stessa e questo fa sì che la loro istallazione non richieda il rifacimento degli impianti, l’istallazione di centraline o altro. Dunque i costi sono semplicemente quelli delle lampade stesse. Non si richiede nessuna modifica dell’impianto elettrico e questo è un vantaggio sia in termini di tempo che di costo. «Per attrezzare un’aula scolastica a completoTorino ci abbiamo messo un quarto d’ora. Questo significa che è possibile effettuare il lavoro senza dover rendere inagibile l’ambiente». Inoltre su richiesta è possibile rendere regolabile la luminosità della lampada in modo da avere una luce più forte in caso di bisogno. Queste modifiche di intensità, però, sono a tempo così che non si rischia di dimenticare la lampada impostata sulla luminosità massima. «Stare nella città sostenibile è stata un’occasione per diffondere questo tipo di prodotto. Speriamo che questo concetto di oggetti intelligenti si possa espandere in altri settori, come il riscaldamento. Rappresentano un guadagno per l’utente e per la società in generale».

 

Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *