La scuola che verrà (si spera)

Troppo poco sicure e lontane dagli standard di sostenibilità. Sono le scuole italiane e il quadro poco confortante emerge dal XVII Rapporto Ecosistema Scuola, l’indagine annualedi Legambiente sulla qualità dell’edilizia scolastica e dei servizi. Sono 7,4 i miliardi stanziati e 27mila gli interventi avviati ma le riqualificazioni procedono troppo a rilento su sicurezza antisismica e efficienza energetica. Il 65,1% degli edifici è stato costruito prima dell’entrata in vigore della normativa antisismica nel ‘74. Il 90,4% prima della legge in materia di efficienza energetica del ‘91.

In questi ultimi anni si è aperta una nuova fase, con la nascita di una Struttura di Missione nella Presidenza del Consiglio e l’arrivo di risorse ad hoc. Ma c’è ancora molto da fare: su 43.000 scuole in Italia solo il 9,2 % degli interventi ha inciso su efficienza energetica e adeguamento antisismico negli ultimi dieci anni. Solo 1 scuola su 2 ha certificati di collaudo e idoneità statica.

Su 5.861 edifici, il 39,4% necessita di interventi di manutenzione urgenti. Solo il 15,3% delle scuole ha effettuato indagini diagnostiche dei solai mentre il 5,3% ha effettuato interventi di messa in sicurezza. E proprio con il problema di un solaio sta convivendo ad esempio, il liceo Isacco Newton di Roma da ormai tre anni.

Legambiente quest’anno oltre alla denuncia ha raccolto le buone pratiche con un manuale in collaborazione con Lignus, l’associazione nazionale italiana case prefabbricata in legno. Il titolo è “La scuola che fa scuola “ si raccontano esempi concreti di scuole all’avanguardia dove sostenibilità e innovazione sono parole d’ordine. E’ il caso del nuovo nido e scuola di infanzia dell’univesrità Campus biomedico di Roma. Realizzato in legno, ecosostenibile, di classe energetica A e con elevati standard antisismici.

Giornalista professionista, da sempre si occupa di questioni ambientali, sociali e di genere. Dal 2003 a La Nuova Ecologia, il mensile di Legambiente, di cui è stata anche coordinatrice, oggi segue la cultura e non solo. Da sempre realizza servizi video (dalle riprese alla post-produzione) per la televisione e per il web. Tra le sue collaborazioni quella con il "Nuovo Paese Sera" e "Left- Avvenimenti". È presidente dell'associazione culturale Marmorata169 che si occupa di "racconto di città". Contatti: galgani@lanuovaecologia.it @eligalgani
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *