Giornata del Paesaggio, premiato Ecomuseo Terra Felix

ecomuseoTerrafelix--400x300

L’articolo 9 della Costituzione italiana ricorda che la Repubblica italiana tutela paesaggio e patrimonio storico e artistico. Proprio con questo intento martedì 14 marzo si terrà la prima edizione della Giornata nazionale del Paesaggio con oltre 120 iniziative in tutta Italia e la cerimonia per la consegna del Premio paesaggio italiano nel salone Spadolini del Collegio romano a Roma. Tra i protagonisti del Premio anche il progetto Ecomuseo Terra Felix che ha rivitalizzato, dopo anni di abbandono il territorio di Succivo in provincia di Caserta restituendo all’agricoltura un ruolo fondamentale. Unico progetto della Campania ad essere menzionato tra i primi 20 su 150 progetti presentati. “Questo Premio è il giusto riconoscimento di un lavoro di riqualificazione e valorizzazione di un paesaggio ritrovato” ha commentato Francesco Pascale del Circolo di Legambiente Succivo che domani alle 15 riceverà il premio nella sede del Mibact. L’Ecomuseo Terra Felix comprende la realizzazione di un centro di documentazione della cultura rurale campana, uno spazio espositivo per attrezzi agricoli, la costituzione di campi di volontariato nazionali e internazionali per il confronto sulle tematiche ambientali, l’organizzazione di orti sociali, un mercatino biologico, una fattoria didattica e il primo ecoristorante campano.

La commissione del Premio paesaggio italiano, presieduta dal dirigente della Direzione Generale archeologia, belle arti e paesaggio del Mibact Fabio De Chirico e composta dal paesaggista Paolo Pejrone, del direttore del Maxxi Arte Bartolomeo Pietromarchi, del direttore di Radio Tre Marino Sinibaldi, del presidente del Consiglio nazionale dei dottori agronomi e forestali Andrea Sisti, del direttore della Scuola di specializzazione in beni architettonici e paesaggio del Politecnico di Torino Carlo Tosco e dell’economista Pietro Valentino, ha scelto il progetto Ecomuseo Terra felix per la legalità e paesaggio e la lotta all’abusivismo attraverso la valorizzazione delle qualità territoriali.

 “Una giornata importante, – ha dichiarato il ministro Franceschini – che coinvolge a pieno il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, voluta per sottolineare al Paese l’importanza del Paesaggio italiano, la necessità di conoscerlo, proteggerlo e valorizzarlo. Tutelare il paesaggio significa difendere il territorio e l’ambiente e promuovere quindi un modello di sviluppo sostenibile, anche attraverso un turismo attento e consapevole della straordinaria varietà che offrono i paesaggi italiani”.

L’evento, voluto per promuovere la cultura del paesaggio e sensibilizzare i cittadini sui temi e i valori della salvaguardia dei territori vede protagonisti i musei, che proporranno visite guidate e approfondimenti tematici, e le Soprintendenze Archeologia, Belle Arti e Paesaggio che apriranno le porte ai cittadini con iniziative di sensibilizzazione e di riflessione sul Paesaggio italiano.

 

Info www.beniculturali.it/giornatadelpaesaggio

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *