Francia, allarme incendi

Ad essere colpita la Costa Azzurra. Le fiamme hanno interessato in Sud del Paese e almeno 400 ettari di territorio vicino a Bormes-les-Mimosas sono andati in fumo. Evacuato, a causa di un altro rogo a Martigues, il villaggio di Cerro. Brucia la Corsica

ICONA_recensioniEmergenza permanente
ICONA_recensioniItalia in fiamme
ICONA_foto GALLERIA FOTOGRAFICA: La bomba d’acqua a Scilla
ICONA_recensioni Emergenza incendi: i dati di Legambiente
ICONA_documenti LEGGI IL DOSSIER
ICONA_recensioni
Il Vesuvio brucia
ICONA_recensioni Estate torrida, è allarme incendi e siccità

A helicopter drops water as flames and smoke from a burning wildfire fills the sky in Carros, near Nice, France, July 24, 2017.   REUTERS/Eric Gaillard

Allarme in Francia, in Costa Azzurra, per una serie di incendi che sta devastando centinaia di ettari di terreno nel Sud del Paese. Sono almeno 12mila le persone evacuate nella notte a causa di diversi roghi. Nella notte un incendio è divampato nei pressi della cittadina di Bormes-les-Mimosas. “Le fiamme sono divampate a mezzanotte a Londe-les-Maures. Lo sgombero si è reso necessario a causa della progressione dell’incendio. Questa è una zona in cui d’estate la popolazione raddoppia o triplica”, hanno spiegato i vigili del fuoco del dipartimento del Var precisando che la situazione più critica è a Cap Benat, un promontorio non lontano.

Tra gli evacuati ci sono numerosi turisti che alloggiavano in campeggi della zona. Un altro incendio è divampato a Martigues, nel dipartimento delle Bocche del Rodano della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Nella zona è in corso l’evacuazione del villaggio di Cerro, dove un centinaio di ettari sono già andati in fumo, decine di case sono minacciate dalle fiamme e circa 200 vigili del fuoco stanno lottando per mettere in sicurezza l’area, molto frequentata dai turisti nella stagione estiva. Evacuati anche un camping e un residence.

Fonti dei vigili del fuoco riferiscono che almeno 12 pompieri sono rimasti feriti e 15 poliziotti intossicati nel tentativo di domare gli incendi. In totale sono 4.000 i pompieri al lavoro per cercare di spegnere le fiamme in aree molto frequentate da francesi e turisti in estate. Gravi danni per gli incendi anche in Corsica: secondo le autorità le fiamme hanno già distrutto 1.800 ettari. Il ministro degli Interni Gérard Collomb si è recato sull’isola per supervisionare il lavoro di spegnimento e ha annunciato l’acquisto di 6 nuovi aerei dopo che i sindacati dei vigili del fuoco hanno denunciato la carenza di mezzi per la lotta ai roghi.

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
[twitter-timeline id=657236406335574016 username=lanuovaecologia]
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *