Festambiente
in Expo

FestambienteSaranno tre giorni di festa, d’incontri, di degustazioni e laboratori per bambini, il tutto per raccontare i nuovi modelli di agricoltura sostenibile e cercare di combattere in questo modo la fame nel mondo. FestambientExpo, che si svolgerà dal 5 al 7 giugno all’interno di Expo, è l’edizione speciale di Festambiente, il festival internazionale di Legambiente, promossa dall’associazione del Cigno verde con il tema Tornare alla terra per seminare futuro.

La festa si svolgerà nella Cascina Triulza, dove ha sede il padiglione della Società civile: un padiglione che ospita ben 140 organizzazioni per un totale di circa 750 eventi. L’obiettivo di Legambiente è quello di sottolineare il ruolo fondamentale dell’agricoltura di qualità e delle buone pratiche ambientali e sociali di fronte alle sfide future. “FestambientExpo vuole essere un momento di discussione e confronto – ha spiegato Angelo Gentili, responsabile nazionale Legambiente Turismo – intorno alle tematiche dell’Expo per denunciare le contraddizioni di un modello agricolo purtroppo sempre più indirizzato dalle multinazionali della chimica. In questi tre giorni proporremo approfondimenti e iniziative su agricoltura biologica, filiera corta, identità territoriale, salvaguardia della biodiversità, sostenibilità ed ecoefficienza. Porteremo la nostra voce critica e i nostri contenuti all’interno di Cascina Triulza e faremo sentire il nostro no agli ogm, denunceremo le agromafie e le ingiustizie nei confronti delle popolazioni indigene e locali costrette all’assurdo sfruttamento delle risorse naturali”.

Insieme ad Alce Nero e ai tanti Ambasciatori del Territorio (agricoltori italiani che producono nel rispetto del patrimonio ambientale, sociale e culturale dei territori), con i quali Legambiente ha condiviso l’esperienza del Treno Verde 2015, si racconteranno anche le esperienze più virtuose, con particolare attenzione alle attività educative per i più  piccoli, dedicate soprattutto agli stili di vita sostenibili, agli orti urbani e sociali. Anche FestambientExpo, come tutti i festival di Legambiente, compensa le emissioni di anidride carbonica prodotte nei tre giorni di attività grazie alla campagna Azzero C02. Quest’anno il progetto scelto prevede la produzione di carbonella riciclata in Cambogia.

Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *