Ecoreati, un altro passo verso l’approvazione

Le commissioni Ambiente e Giustizia, dopo il rinvio al Senato, respingono gli emendamenti e approvano gli ordini del giorno sull’air gun. Legambiente e Libera: «Superato il penultimo ostacolo»

 

I Ddl sugli ecoreati è sempre più vicino all’approvazione. Le commissioni Ambiente e Giustizia del Senato hanno respinto infatti oggi i dieci emendamenti a approvato gli ordini del giorno sull’utilizzo dell’air gun, la tecnica che prevede l’utilizzo di aria compressa per la ricerca di gas e petrolio in mare. «È stato superato il penultimo ostacolo che separa il provvedimento sui delitti ambientali dal traguardo finale. Ora ci auguriamo che la conferenza dei capigruppo, che si riunisce questa sera, calendarizzi subito il provvedimento in Aula arrivando alla sua approvazione definitiva nei prossimi giorni. Mancano solo nove giorni alla data del 21 maggio, termine ultimo per approvare il testo entro la fine del mese e prima della pausa pre-elettorale come promesso dal Governo Renzi. Il Paese e il popolo inquinato non possono più attendere» dichiarano Stefano Ciafani Enrico Fontana, rispettivamente vicepresidente nazionale di Legambiente e coordinatore nazionale di Libera, le due associazioni promotrici dell’appello “In nome del popolo inquinato: subito gli ecoreati nel codice penale”, sottoscritto da altre 23 associazioni di cittadini, medici, studenti e di categoria.

 

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
[twitter-timeline id=657236406335574016 username=lanuovaecologia]
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *