Pedonalizziamola!

foto di Marco Mancini

Un successo. Non si può che definire così l’esito dell’Appia Day, la giornata esclusivamente dedicata ai pedoni e ai ciclisti celebrata ieri sull’Appia Antica, fra Porta Metronia e l’archivio di Antonio Cedernia a Capo di Bove. Se si fosse trattato di un referendum popolare, romani e turisti non avrebbero avuto dubbi e sarebbero stati unanimi nel voto: “Sì all’Appia pedonalizzata, libera da macchine e traffico, sì alle visite guidate, alle narrazioni d’eccellenza, alla musica all’aperto. Sì all’arte, alla bellezza , allo sport”.

Decine di migliaia di persone hanno partecipato alla festa in onore della Regina Viarum, organizzata da 36 associazioni, nazionali e cittadine, che insieme vogliono raggiungere un obiettivo ambizioso ma di ampio consenso popolare: realizzare un parco archeologico nel cuore di Roma, che inglobi la storia millenaria della città senza dimenticarsi di stare al passo coi tempi. Per questo è stato messa al centro di un progetto di mobilità nuova e rigenerazione urbana: il Grab, Il Grande raccordo anulare delle bici.

L’Appia Day è stato soprattutto il volano per lanciare questo progetto. Le attività in cartellone si sono susseguite con continuità ciclica: la prima è partita all’alba, alle 5.30, quando è partita la prima esplorazione in bicicletta della zona archeologica, l’ultima alle 19 con la silent disco alimentata a pedali. Nel mezzo, tanta musica, laboratori per bambini, musei aperti e gratuiti, degustazioni, storia, il tutto all’insegna della sostenibilità ambientale.

L’iniziativa ha suscitato così tanto interesse che due dei candidati sindaco di Roma, Roberto Giachetti e Stefano Fassina, si sono “fatti vedere” e non hanno lasciato la festa senza prima promettere di pedonalizzare l’Appia quando e se saranno alla guida della Capitale. Fra gli ospiti va poi segnalato il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, che come Legambiente si augura che il prossimo primo cittadino di Roma, chiunque sia, scelga di ascoltare le richieste della cittadinanza pedonalizzando finalmente l’Appia Antica. Roma si può cambiare, insieme. Abbiamo una chance, non ci resta che grab it, come direbbero gli anglofoni. Afferriamola.

 
 
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *