Donato Monaco Commissario per le discariche abusive

Il governo ha conferito al generale del Corpo Forestale dello Stato poteri straordinari per la gestione e la soluzione dell’emergenza di numerose discariche in Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Sicilia, Toscana e Veneto. L’obiettivo è chiudere le procedure d’infrazione con l’Ue

monaco

Donato Monaco, generale di Brigata del Corpo Forestale dello Stato, è stato nominato dal Consiglio dei ministri Commissario unico per le discariche abusive a rischio di infrazione da parte dell’Unione europea. Il governo, ha conferito l’incarico al dirigente superiore del Cfs “in considerazione – si legge nella nota di Palazzo Chigi – delle vicende che hanno fatto seguito alla sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione europea che nel 2007 ha sanzionato l’Italia per non aver adempiuto agli obblighi imposti da direttive europee in materia di gestione dei rifiuti”.

La decisione del Consiglio dei ministri è intervenuta dopo un’istruttoria condotta dal Ministero dell’Ambiente. “È un forte segnale dell’impegno italiano – ha commentato il ministro Gian Luca Galletti – nei confronti dei cittadini e delle istituzioni europee che hanno pesantemente sanzionato l’Italia. Il 2 dicembre 2014 la Corte di Giustizia dell’Unione europea ha condannato l’Italia al pagamento di una sanzione forfettaria di circa 40 milioni di euro e di una penalità semestrale di oltre 42 milioni di euro per la mancata esecuzione della sentenza di condanna del 26 aprile 2007 da parte delle Amministrazioni comunali e regionali, all’interno del cui territorio ricadono le discariche non in regola con la direttiva rifiuti”. Ad oggi, prosegue la nota del ministro, “in attesa degli esiti della verifica della documentazione che l’Italia ha trasmesso il 2 dicembre di quest’anno su 40 discariche per le quali è avviata la sostanziale chiusura di infrazione, rimangono in procedura di infrazione 133 discariche abusive pari a una sanzione semestrale di 27.800.000 euro. Delle 133 discariche abusive oggetto di diffida, i termini sono infruttuosamente decorsi per 58 discariche per le quali si è nominato il Commissario”.

Il generale Donato Monaco avrà dunque poteri straordinari di Commissario governativo per la gestione e la soluzione dell’emergenza legata alla mancata regolarizzazione di numerose discariche in Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Sicilia, Toscana e Veneto. Con questa decisione, presa in presenza di alcuni rappresentanti delle Regioni interessate, il Governo confida di concludere le attività di messa in sicurezza delle 58 discariche irregolari entro il primo semestre del 2017.

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *