Che c’avrai da ridere…

Sembra uscito da una vecchia soffitta impolverata, con muffa e ragnatele, l’allegato al settimanale Visto con le “migliori barzellette gay” edito nel 2012 e distribuito nelle edicole lo scorso agosto.

“Ti va di giocare a nascondino?” si legge in  copertina: “Ok, se mi trovi mi puoi violentare. Se non mi trovi…  sono nell’armadio”. Federico Silvestri, direttore generale di Prs  (editore di  Visto oltre che di  Novella 2000 ,  Eva  e via gossipando),  difende la scelta: “I gay non sono più un argomento tabù. A discriminare, piuttosto, è chi pensa il contrario. A questo punto dovrebbero offendersi anche i carabinieri e le mogli tradite”.

CHE LE PERSONE OMOSESSUALI non abbiano gli stessi diritti  delle persone eterosessuali, che ancora oggi subiscano aggressioni  e siano spinte al suicidio da un contesto discriminatorio non  fa differenza, insomma. Ma ciò che per i modelli tradizionali  del settimanale nazional popolare è “strano”, “singolare” ed  “eccentrico” ripropone, magari anche in buona fede, uno stigma  che ha identificato storicamente gruppi e soggetti considerati  “anormali” e “innaturali”.

NON È UN PROBLEMA di correttezza politica, come è spiegato  bene in un libro del 2012 che sarebbe utile rileggere per avere  strumenti e rovesciare ogni stereotipo:  Inquietudini queer, a cura di Saveria Chemotti e Davide Susanetti (casa editrice il Poligrafo).  Qui troviamo interventi di esperti fra antico e contemporaneo,  dalla psicoanalisi alla filosofia, dal cinema alla letteratura. Il  volume, realizzato dall’università di Padova, mette a nudo le  logiche di produzione linguistica. Anche delle barzellette. (Pasquale Quaranta )

la nuova ecologia

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
[twitter-timeline id=657236406335574016 username=lanuovaecologia]
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *