Il cambiamento è femmina

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sono giornaliste, parlamentari, amministratrici locali, scrittrici, sociologhe, tutte in qualche modo impegnate sul fronte della sostenibilità. C’è chi ha contribuito concretamente all’approvazione della legge sugli ecoreati, chi lavora nel settore dell’innovazione tecnologica e delle fonti energetiche pulite, portando caparbiamente avanti la convinzione che “pulito” sia l’aggettivo più adatto per parlare di futuro. C’è ancora chi si è occupata di lotta all’illegalità e all’ecomafia e chi ha introdotto nelle scuole programmi di educazione ambientale. Chi ha sconfitto i poteri forti sul suo territorio e al posto di altre cave e discariche ha fatto nascere un parco per far giocare i bambini migliorando la qualità della vita di tutti i cittadini.

Sono queste le donne che si sono confrontate ieri a Milano nella tavola rotonda “L’era del cambiamento”, organizzata nell’ambito del X congresso di Legambiente, dedicata al ruolo delle donne nei processi di cambiamento. “Il futuro per Legambiente – ha spiegato la direttrice generale di Legambiente, Rossella Muroni – è fatto di un’agricoltura moderna che valorizza la qualità e la sostenibilità, di energie rinnovabili a vantaggio dei cittadini, di raccolta differenziata per promuovere l’economia circolare, di legalità che si oppone al degrado, di cultura dell’accoglienza per abbattere vecchi e nuovi muri. Io credo che il cambiamento verso questo futuro sia già in atto, ma che nel nostro Paese non abbia ancora pieno diritto di cittadinanza: di questo abbiamo parlato con alcune donne, tutte appassionate di politica, costruttrici di cambiamento, per sapere quali saranno le loro prossime sfide e con quali strumenti le affronteranno”.

All’incontro – moderato dalla conduttrice radiofonica e vignettista Cinzia Poli e dalla giornalista Marcella Volpe – hanno partecipato la prima cittadina di Berlingo, Cristina Bellina, le onorevoli Chiara Braga e Serena Pellegrino, la giornalista scrittrice eurodeputata Luciana Castellina, Annalisa Corrado di Green Italia, la sottosegretaria all’Ambiente Barbara Degani, la senatrice Paola Nugnes, la portavoce dei verdi Luana Zanella. A fare gli onori di casa, la direttrice generale di Legambiente Rossella Muroni.

La testata è nata nel 1978 con il nome di Ecologia (diventerà La Nuova Ecologia l'anno successivo) insieme ai primi gruppi ambientalisti... Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia
Ultimi articoli di

Parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *